Articoli

Xylella - Si manifesta a Monopoli

Anche Castellana-Grotte, con una delegazione guidata dal sindaco di Castellana-Grotte Francesco De Ruvo, presente alla manifestazione monopolitana di questa mattina "Sì combatto xylella". Con loro, i rappresentanti delle locali associazioni di categoria, gli operatori del settore, gli esponenti di forze politiche.

Il rinvenimento di una pianta di olivo infetta nelle campagne tra Castellana-Grotte e Monopoli, infatti, ha alzato il livello di allerta anche in quella che, sino ad ora, era considerata una "zona cuscinetto". Preoccupati per la minaccia all'oro verde pugliese, il futuro del comparto e il destino del nostro paesaggio, unico al mondo, caratterizzato dagli ulivi monumentali, in migliaia hanno popolato la centrale piazza Vittorio Emanuele II, detta "il borgo". Ancora divise le posizioni, purtroppo, tra chi non lesinerebbe le maniere forti e addita le eradicazioni come extrema ratio, chi è convinto che il famigerato batterio non sia tout court la causa della patologia denominata Co.di.RO. - il complesso del disseccamento rapido dell'olivo, chi crede che vi siano interessi altri e alti.
Ecco il testo dell'appello rivolto dai manifestanti.

La terribile epidemia di xylella, falcidiando l'economia delle produzioni olivicole e vivaistiche, violentando il paesaggio e l'identità culturale delle popolazioni Salentine via via interessate è giunta nella Provincia di Bari. Senza voler necessariamente trovare dei colpevoli è però indispensabile individuare cosa sia fallito o mancato in questi anni per un indispensabile cambio di passo nell'attività di contrasto all'epidemia, di tutela del territorio, di protezione ed aiuto alle aziende, ai frantoi, alle attività agricole danneggiate o minacciate. La manifestazione di Monopoli, nata spontaneamente tra produttori e cittadini e già sostenuta da molti Sindaci, comitati spontanei ed altri gruppi, vuole costruire un fronte comune senza etichette e colori politici tra società civile, aziende, associazioni ed enti, organizzazioni di rappresentanza, amministrazioni pubbliche, scuole, organi d'informazione, istituzioni di ricerca, organi e poteri dello stato, per contribuire ad organizzare un impegno coordinato al contrasto dell'epidemia in modo consapevole e senza tentennamenti. Si può vincere questa battaglia solo tutti insieme passando dal sentire individuale al sentire collettivo attraverso azioni sinergiche di corretta Informazione, capillare comunicazione, attività di prevenzione, ferrea e totale applicazione delle misure di contenimento.

• Affermiamo le ragioni della Scienza e sosteniamo le attività di Ricerca.

• Rinneghiamo, contrastiamo ed isoliamo la disinformazione organizzata, il negazionismo ed il complottismo corresponsabili del disastro.

• Aiutiamo gli amministratori e gli uffici regionali competenti nelle attività di monitoraggio, applicazione e controllo delle misure di contenimento obbligatorie.

• Chiediamo il forte coinvolgimento ed impegno delle Amministrazioni locali nelle attività di Informazione e Prevenzione, coordinamento e controllo delle misure di contenimento.

• Chiediamo una maggiore responsabilità, sinergia, coraggio e determinazione della politica tutta e delle istituzioni nonché adeguate risorse umane e finanziarie per poter combattere l'epidemia, tutelare il paesaggio ed aiutare le attività produttive a sopravvivere e ripartire.

• Chiediamo maggior impegno a media, organi di stampa, artisti ed uomini dello spettacolo nel far corretta informazione, selezionando e verificando le fonti, evitando sensazionalismi, derive antiscientifiche e complottiste.

(fonte e foto Comune di Castellana-Grotte)

comunecastellanaolio2
comunecastellanaolio

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it