Articoli

SCS Motorsport - Si scaldano i motori per la stagione sportiva 2019

In vista della prossima stagione sportiva, fervono i preparativi nella scuderia castellanese della SCS Motorsport.

Per il campionato rally schierato l’equipaggio composto dal pilota castellanese Francesco Lacatena e dal navigatore fasanese Marco Darcavio, che a bordo della Renault Clio RS III affronterà la Coppa Italia Rally – VII Zona – Racing Start con lo start il 13 e 14 aprile a Casarano con il XXVI Rally Città di Casarano, organizzato dalla Scuderia Casarano Rally Team.

Per il Campionato Velocità Montagna, che avrà inizio il 14 aprile con la XXIV Cronoscalata Luzzi - Sambucina organizzata dalla Cosenza Corse, saranno tre i piloti impegnati. Vito Tagliente di Martina Franca, su Mini Cooper S, veterano delle cronoscalate, concorrerà per la classe RS PLUS RSTB 1.6. 

Ingresso delle “Quote Rosa” in casa SCS, con l’arrivo di Anna Maria Fumo di Martina Franca, la quale concorrerà per la categoria RS TURBOCUP2 su Peugeot 308 1.6 THP, alternandosi alla guida con Vanni Tagliente.
Impegnato nei Trofei, Raffaele De Giuseppe di Locorotondo su Seat Leon Cupra per la categoria RS PLUS TURBOCUP2.

Intanto, la stagione è iniziata domenica 31 marzo con la prima gara del VI Trofeo Autodromo del Levante; per i colori della SCS MOTORSPORT ASD, cinque i piloti partecipanti.

Nelle qualifiche Francesco Lacatena alla guida della Renault Clio III per la categoria RS 2.0, ha guadagnato la terza posizione con 57.503 potendo provare per la priva volta la nuova vettura. In gara, invece, problemi al cambio hanno arrestato la sua corsa al podio.

Per la categoria TURBOCUP2  Vito Tagliente su Peugeot 308 ha guadagnato il gradino più alto del podio, fermando il cronometro a 13:26.655, e registrando il suo  “best time” a 51.462.

Raffaele De Giuseppe a bordo della Seat Leon Cupra conquista il secondo gradino del podio e il suo “best time” a 52.789; durante le qualifiche  problemi legati alla scelta delle gomme, hanno rallentato la sua corsa, ma in gara ha riguadagnato terreno.

“Quote Rosa” sul terzo gradino del podio con Anna Maria Fumo alla guida della Peugeot 308, la quale ha dato dimostrazione della sua tenacia; dopo solo qualche giro, è entrata in collisione con altre due auto facendo un bel testacoda, ma è subito ripartita riguadagnando posizioni perse e un “best time” di 52.153.

Al suo primo esordio nell’ambito delle competizioni, Giuseppe Curri su Mini Cooper categoria RSTB 1.6 PLUS ha dato prova delle sue capacità, registrando il suo “best time” in 53.047 nelle qualifiche, ma la sua gara è stata arrestata da problemi alla centralina che lo hanno costretto ad abbandonare.

Prossimo appuntamento con Il Trofeo del Levante per domenica 13 ottobre.

 

 

163B0151

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it