Articoli

Vincenzo Fato

Vincenzo Fato

(Castellana-Grotte, 1705 – Castellana-Grotte, 6 febbraio 1788).

Opera di Vincenzo FatoIl pittore castellanese Vincenzo Fato nasce nel 1705 probabilmente a Castellana, in Terra di Bari, anche se non si conosce l'atto di battesimo. Tra il 1713 e 1719 fu allievo di Paolo De Matteis (discepolo del Luca Giordano) e si trasferì a Napoli.
Qui ottiene la commissione più prestigiosa della sua carriera: otto dipinti per le sacrestie del Tesoro di San Gennaro, nel Duomo.

Nel 1752 rientra a Castellana a causa della feroce concorrenza. In Puglia e riceve svariate commissioni ma i suoi committenti non si mostrarono molto generosi giocando al ribasso nei compensi, perciò visse molti anni in indigenza.

Si sposò con Antonia Picardi di Napoli dalla quale ebbe tre figlie nate nel 1752, 1754 e 1761. Il Fato morì a Castellana il 6 febbraio 1788 ed è sepolto nella Chiesa del Purgatorio o Santa Maria del Suffragio, quasi una galleria personale dell’artista, per le molte sue opere qui conservate.

I suoi dipinti sono presenti in tutte le chiese di Castellana-Grotte (eccetto quella di Sant'Onofrio), ma anche a Putignano, Noci, Monopoli, Polignano a Mare, Conversano, Mola di Bari, Rutigliano, Capurso, Santeramo in Colle, a Castellaneta, Massafra, Manfredonia e Frasso Telesino, in provincia di Benevento.

Bibliografia

Dizionario biografico degli italiani, XLV, Roma, Istituto dell'Enciclopedia italiana, 1995.

Lanzillotta, G., Contributo alla storia artistica di Putignano nel XVII secolo. L’opera di Vincenzo Fato in Putignano: il paese e la memoria, a cura di E. Bruno, E. Elba, P. Pipoli, 2007.

Lanzilotta G., La vita e le opere di Vincenzo Fato (1705-1788), in "Fogli di Periferia", a. XI, nn. 1-2, 1999.

Lanzillotta G. (a cura di), Vincenzo Fato nella pittura del Settecento in Puglia, Catalogo della mostra, Edizioni Comune di Castellana-Grotte, 2006.

(Testo tratto da http://it.wikipedia.org)

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it