Dal Palazzo - in atto la bonifica dall’amianto delle strade rurali

Sono stati avviati gli interventi di rimozione e smaltimento di manufatti contenenti amianto abbandonati abusivamente nelle campagne di Castellana Grotte.

In particolare sono otto i siti dove si è svolta la bonifica, nel dettaglio, le contrade di Borgo Scorzone e Foggia Scoperta, in via Polignano, sulla strada di collegamento tra Castellana e Putignano e nelle strade comunali Calcare dei Gatti, Regio e Genna, quest'ultima aveva ben due siti con depositi di amianto.

L'intervento, costato 4.500 Euro oltre iva, è stato curato dal quinto settore (Urbanistica, Opere Pubbliche, Mobilità ed Ambiente) del Comune di Castellana-Grotte guidato dall'architetto Marcella Marrone.

"Continua l'impegno di questa Amministrazione nella tutela dell'ambiente e per migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini – ha dichiarato l'Assessore all'Ambiente Gianni Filomeno - Purtroppo, dobbiamo constatare“ – ha continuato - “che il triste fenomeno delle discariche abusive non è scomparso del tutto anche se è diminuito il loro numero. Abbiamo pertanto ritenuto necessario procedere con urgenza alla bonifica da eternit di queste piccole discariche che rappresentano un pericolo per la salute pubblica e comportano inquinamento ambientale. Purtroppo, questo tipo di comportamento illecito da parte di qualcuno comporta un aggravio di spesa per le casse del Comune. Continueremo a lavorare, con tutti gli strumenti in nostro possesso comprese attività di monitoraggio, denuncia e repressione, affinché questa piaga per le nostre campagne finisca".

AAA473C0-82FE-4583-83DB-82524F5F84EE

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it