La castellanese Palmitessa in ritiro con la nazionale di tiro a volo

C'è anche una castellanese, Maria Lucia Palmitessa (Fiamme Oro), nella nazionale di tiro a volo impegnata in un raduno fisico presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI di Formia in vista della stagione agonistica 2019.

luciapalmitessaAd allenare gli atleti azzurri specialisti della Fossa Olimpica, Fabio Partigiani. Una bella soddisfazione per la nostra concittadina, che lo scorso 13 ottobre ha spento appena venti candeline e può già vantare il titolo di campionessa del mondo junior di fossa olimpica.

 

In questa specialità, i tiratori sparano su una linea di tiro rettilinea posta parallelamente a quindici metri dietro la fossa in cui si trovano le macchine lanciapiattelli, alternandosi su cinque pedane diverse. Il piattello viene lanciato automaticamente appena arriva l'ordine del tiratore, che attende con il fucile imbracciato e caricato con due colpi. Ad ognuna delle cinque pedane corrispondono tre macchine lanciapiattelli (per un totale di quindici) e una roulette automatica stabilisce la successione dei lanci.Questo elemento rappresenta la difficoltà per il tiratore che, pur conoscendo il tempo di uscita del piattello, deve intercettarne la direzione che può variare, sul piano orizzontale, di 90° e la sua altezza, a dieci metri di distanza dalla fossa, da un metro e mezzo fino ai tre metri e mezzo.

 

Foto e fonte www.fitav.it

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it