Educarsi per educare - Si apre con il dirigente Gerardo Magro

Si è tenuto venerdì primo febbraio 2019, presso l’Aula Magna della Scuola Secondaria di I grado “De Bellis” di Castellana-Grotte, il primo incontro di formazione per genitori, fortemente voluto dal nuovo dirigente scolastico dell’I.C. “Angiulli-De Bellis” il pedagogista Gerardo Magro.

Com'è noto, Magro ha un'esperienza pluriennale nella progettazione, supervisione e consulenza pedagogico-educativa, nonché di formazione (con genitori, insegnanti, dirigenti) sui temi inerenti la comunicazione interpersonale, la relazione educativa e i fenomeni di stress-burnout.

La serata, condotta dallo stesso dirigente, si è svolta in un clima di partecipazione attiva dei presenti, in uno scambio costruttivo e di confronto, nella piena convinzione della fondamentale, quanto mai necessaria, importanza di una formazione per poter svolgere un ruolo reso sempre più difficile nell’attuale società: quello di genitore.

Fermo restando che non esistono formule magiche e ricette facili da mettere in atto per risolvere particolari situazioni educative, il relatore ha più volte sottolineato che la complessità della nostra quotidianità, ci espone purtroppo alla caduta costante di certezze, con il rischio di far perdere ai nostri ragazzi i principali punti di riferimento; non a caso purtroppo oggi si assiste sempre più spesso al ribaltamento dei ruoli familiari e ci si ritrova davanti a famiglie in cui vige lo “strapotere” dei figli, famiglie in cui i figli non riconoscono il ruolo del genitore come colui che ha il compito di educarlo.

Ma ci si chiede: è possibile riuscire ad essere un genitore/educatore sensibile, responsabile e lungimirante nonostante tutto? È possibile svolgere il mestiere di genitore/educatore con padronanza, abilità, gioia e serenità? È possibile apprendere ed utilizzare in modo efficace i principali strumenti per educare i propri figli perché diventino uomini autentici, sicuri e responsabili?

Questa serata ha voluto offrire a genitori/educatori presenti, degli spunti di riflessione per una corretta e consapevole pratica educativa, “per consentire di essere educatori sicuri, empatici, attenti, presenti (fisicamente ed educativamente), critici, liberi e liberanti, fiduciosi che un figlio ben educato oggi, sarà un uomo saggio domani“.

Nei prossimi incontri si alterneranno altre figure importanti che, a vario titolo, daranno un notevole contributo a questo percorso di formazione “Educarsi per educare”: Annalicia Mastrosimini , psicoterapeuta che affronterà il tema “Genitori e figli, nel cammino del ciclo di vita”; l'odontoiatra Zaira Fanigliuolo con “A scuola di sorrisi”; Mirella Giannuzzi, la coach naturopata con “NutriAmo”; l'avvocata Virginia Di Bello che affronterà il tema della “Bigenitorialità a scuola” e, infine, Liliana Iaffaldano, psicologa, che parlerà de “Il senso d'autoefficacia”.

IMG-20190201-WA0014

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it