Banda della BMW - rinvenuto il deposito

Dopo l'arresto a Capurso di uno dei componenti della banda della BMW che per anni aveva imperversato nel Barese, rinvenuto il deposito utilizzato dai malviventi.

bmwA Bitonto, infatti, i Carabinieri impegnati nelle indagini hanno rinvenuto in un capannone abbandonato della zona artigianale altre due BMW di provenienza furtiva, utilizzate dai malfattori per le loro scorrerie notturne.

Continua a dare i suoi frutti, dunque, il dispositivo predisposto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bari  nella provincia di Bari e BAT, finalizzato a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, in particolare quelli commessi da gruppi organizzati i quali, con la tecnica delle scorrerie, nell’arco di una stessa notte sono soliti colpire  attività commerciali, bar, tabaccherie, distributori di carburante.

I militari della Compagnia di Molfetta e della Stazione di Bitonto, infatti, ieri mattina hanno individuato all’interno di un capannone industriale, in parziale stato di abbandono sito lungo la strada provinciale 231, un deposito di auto rubate da utilizzarsi per il compimento di azioni delittuose. Si tratta di una Fiat Panda, il cui furto era stato denunciato presso la Stazione dei Carabinieri di Modugno il 4 febbraio scorso; una BMW X3 3.0 con  targa contraffatta, la cui sottrazione era stata denunciata alla Stazione dei Carabinieri di Rutigliano il 12 novembre scorso ed una BMW serie 5  SW  con targa modificata la cui scomparsa era stata segnalata presso la Stazione dei Carabinieri di Modugno il 19 dicembre scorso.

All’interno delle due BMW, presumibilmente utilizzate dai malfattori per compiere reati contro il patrimonio, sono state rinvenute decine di utensili vario tipo, atti all’effrazione ed allo scasso, due  picconi, un’ascia, tre estintori, chiodi a tre punte, bende per il  traino di autovetture, parti di gettoniere di slot machine e due portacellulari, Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Continuano, ora, le indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale e delle Compagnie di Triggiano e di Molfetta volte ad individuare gli altri componenti della banda.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it