Filosofia e pratica nella danza del XX e XXI secolo - conferenza

Il World Dance Movement, il grande stage internazionale di danza in corso di svolgimento a Castellana-Grotte che si concluderà con le spettacolari Creazioni Coreografiche domenica 28 luglio sul palco di Piazzale Anelli, è anche un importante momento di condivisione culturale.

Tra gli eventi in programma ricordiamo, infatti, la conferenza “FILOSOFIA E PRATICA NELLA DANZA DEL XX E XXI SECOLO”, a cura di Francesca Beatrice Vista (coreografa - Università Roma 3), prevista per giovedì 25 luglio presso il Semiramide Palace Hotel a Castellana Grotte alle 21.30.

conferenza 25 luglio 2013 WDM
Un importante momento di incontro e di didattica, nella quale Francesca B. Vista accompagna stagisti e curiosi in una presa d’atto filosofica sull’arte del movimento.
Mette il suo discorso di fronte alle svolte compiute dai principali artisti del XX e del XXI secolo, da Isadora Duncan a Pina Bausch, fino ai giorni nostri, intersecando Nietzsche e Valéry, Mallarmé e Merleau-Ponty, per dimostrare come tra la pratica di danza e la riflessione filosofica vi sia un nesso molto forte e storicamente consolidato.
Le trasformazioni nel corpo della danza moderna e contemporanea affondano le proprie radici nel pensiero greco e nelle filosofie mistiche di derivazione orientale.
Filosofia e danza sono due forme di sapienza per nulla distanti, anzi quasi un’identità nel corpo danzante, manifestazione visibile dell’invisibile.
In questa prospettiva la pratica corporea diviene ”lente d’ingrandimento” e paradigma della conoscenza delle dinamiche dell’essere umano, per cui la danza ritrova la propria originaria dignità gnoseologica, ontologica ed etica.

Francesca Beatrice Vista (Barletta, 1980) si forma con i principali artisti del teatrodanza italiano ed europeo, studiando con Carolyn Carlson, Susanne Linke, David Zambrano, Nigel Charnok, Julyen Hamilton, Ismael Ivo, Cristiana Morganti, Malou Airaudo e Adriana Borriello. Laureata in Storia della Danza, dal 2006 è cultore della materia all’Università di Roma Tre; specializzata con lode in Coreografia, ha lavorato per l'Accademia Nazionale di Danza come coreografa (1929, Pulcinellla, à cheval) e come assistente di Adriana Borriello e di Robyn Orlin (Biennale di Venezia 2009), trainer e coordinatore artistico de La Compagnia. Ha composto coreografie per il Teatro Nazionale d'Ungheria.
Membro di AIRDanza, da sempre affianca all’attività performativa in seno a compagnie indipendenti, la ricerca sia sul piano pratico sia teorico. E’ autrice di un saggio nell'antologia Il danzatore attore da Noverre a Pina Bausch, Dino Audino Editore, 2007. Fondatrice della compagnia EMC2 collabora con attori, autori e musicisti, conducendo una ricerca costante sulle possibilità espressive e polisemantiche di gesto, movimento, azione e danza. Unica rappresentante della Regione Lazio alla Vetrina Anticorpi XL 2012, ha aperto la sezione DNA del Romaeuropa Festival ed è stata invitata all’Université Paris 8 per il Colloque: “Gestes et mouvements à l'oeuvre : une question danse-musique XXe-XXIe siècles”.
Dal 2011 collabora con il contrabbassista e compositore Daniele Roccato, con cui ha creato Shadows, I Change, ed elementi del progetto Sincretismo d’Umbria (Aria-Acqua-Terra-Fuoco).
E’ coreografa/interprete selezionata da Virgilio Sieni per La Biennale College Danza di Venezia 2013 e prende parte come danzatrice ed assistente al progetto Agorà.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it