Non è più con noi don Angelo Sabatelli

Al termine di una terribile malattia diagnosticata poco meno di un anno fa, ci ha lasciati don Angelo Sabatelli, castellanese sessantacinquenne, dal settembre 2012 arciprete e parroco della chiesa di San Pietro Apostolo a Putignano.

donangeloNato il 21 febbraio 1950 a Castellana-Grotte e laureatosi in teologia e psicologia, fu ordinato sacerdote nella sua città natale, nella chiesa di San Leone Magno, il 20 settembre del 1978.

È stato parroco a Rutigliano e arciprete a Fasano. Per quattro anni è stato cappellano al Monastero dell'Immacolata di Castellana-Grotte. Persona estremamente colta e molto versata nella formazione, ha insegnato psico-pedagogia presso il Pontificio Seminario Regionale di Molfetta. È stato direttore di Impegno, pubblicazione ufficiale della Diocesi di Conversano-Monopoli e direttore dell'Ufficio Pastorale e della Caritas Diocesana.
Molto attento al sociale, sua l'idea di "Compagni di Viaggio", progetto partito nel marzo scorso e teso alla promozione dell'occupazione giovanile sostenuto dalla Caritas.

Un sacerdote vicino alla comunità, insomma, per il quale la forma veniva dopo, molto dopo la sostanza.

Vogliamo ricordarlo con le parole raccolte dalla nostra concittadina Rosa Ivone.

"Non posso dire perché a me?", devo piuttosto dire "Perché non a me? Non ho nulla di diverso da tanti altri ammalati".
Questo è stato il pensiero con cui ci ha annunciato l'inizio del suo calvario. Per la sua vita consacrata, oggi è un giorno di gran festa, il giorno dell'inizio della Vita Eterna. Per noi ora è solo un grande dolore. Ciao Angelo.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it