Grotte di Castellana Volley - Sconfitta con il Brindisi San Vito

grottevolley

Va al Brindisi-San Vito il primo scontro diretto del girone di ritorno della Grotte di Castellana Volley. Vittoria meritata delle ospiti per 2 a 3 (25-20, 25-20, 21-25, 23-25, 14-16) per la terza giornata del campionato nazionale di volley femminile di serie B2, girone H.

Manfredonia vince facile a Pescara, Orsogna vince, Asem Bari perde il derby con la Pvg, Cerignola riposa per la seguente classifica nelle prime posizioni: Manfredonia 38, Cerignola 37, Grotte Volley 35, Brindisi-San Vito 33, Orsogna 31, Asem Bari 28. Il Cerignola è l’unica ad aver già riposato.

 

Ma parliamo della gara: una partita appassionante con una prima parte ben gestita dalle nostre, poi con un continuo crescendo delle brindisine che pareggiano i conti e si aggiudicano il tiebreak grazie ad una maggiore concentrazione e cattiveria nei momenti salienti, quando si deve mostrare il carattere vincente.

 

Parte bene la Grotte Volley con un perentorio 6-1. Mostra maggiore concentrazione, mentre le avversarie sembrano frastornate. I timeout fermano il punteggio a 8-3 e poi 16-9. Le brindisine provano a ridurre lo svantaggio e la gara si fa avvincente (18-15). Si avvicinano fino al 22-20, ma l’ottima Corallo chiude 25-20.

Il secondo set è più equilibrato (8-7). Qui noi proviamo una fuga (16-12), riuscendo a tenere il tentativo di recupero delle avversarie con Zilio e Corallo in evidenza. Finisce ancora 25-20, ma le ospiti sono in crescita.

Le due squadre se le danno di santa ragione, la gara cresce di intensità, ma le brindisine sono sempre avanti (4-8) e spingono molto trascinate da una Basciano in forma splendida. Il distacco aumenta vistosamente (10-16), le nostre resistono, ma il tentativo di rimonta non va oltre il 21-25 finale.

Il Brindisi-San Vito sente di potercela fare e continua ad un ritmo elevatissimo (4-8 e poi 8-13), ma la Grotte di Castellana Volley riesce a pareggiare i conti. Si apre una gara nella gara, è il momento determinante. Si arriva al 23 pari, il foltissimo pubblico è in ansia. Due soli punti per la vittoria piena delle ragazze di casa o l’incubo del tiebreak. Ma è qui che la palleggiatrice ospite Della Rosa inventa un colpo di prima intenzione (ne fa tanti nella gara, 11 punti totali) ed un muro su Marta Romano ci condannano al tiebreak. Delusione generale.

Set conclusivo punto a punto fino all’8-7 di cambio campo, poi la Grotte Volley si porta sul 13-10 e qui c’è il malaugurato infortunio al bravo libero ospite Della Rocca che richiederà l’intervento del 118 (sembra che l’atleta brindisina abbia rimediato un colpo ad una costola, battendo contro la propria panchina). Dopo una lunga interruzione, si riprende il gioco, ma la concentrazione è calata, soprattutto nelle nostre che lasciano spazio alla rimonta delle avversarie fino al 14-16 finale.

 

Zilio, in bella evidenza stasera: “Ci abbiamo creduto da subito e nei primi due set siamo state perfette. Poi loro sono cresciute. Forse l’interruzione nel tiebreak ci ha penalizzato un po’ e loro hanno avuto la meglio”.

Simona Corallo (migliore giocatrice della gara insieme alla top scorer ospite Basciano): “Nella seconda parte abbiamo sbagliato perché abbiamo perso un po’ di lucidità, è subentrata la stanchezza. Loro hanno fatto una buona gara recuperando una situazione difficile. Dovevamo chiudere prima la partita”.

Capozziello: “Siamo rimasti spiazzati nel primo set perché abbiamo trovato una situazione tattica inaspettata. Poi abbiamo preso le contromisure ed è stata un po’ una partita a scacchi. Alla fine è subentrato un po’ di nervosismo. E’ stata una gara tra due squadre che lottano per i play off e ci sta il tiebreak. Alla fine siamo stati più bravi ed abbiamo meritato la vittoria”.

 

Ciliberti: “Abbiamo giocato ad alto livello i primi set, poi sono cresciuti loro e siamo calati noi. Peccato per il quarto set perso per 23 a 25 e per il tiebreak che abbiamo proprio buttato al vento perché eravamo sul 13-10. È calata la concentrazione e fatto degli errori banali, loro hanno avuto più cattiveria nei momenti importanti. Non si può perdere con quei punteggi se devi andare ai playoff. Serve più attenzione”

 

Tabellino

Grotte di Castellana Volley – Brindisi San Vito 2-3, (25-20, 25-20, 21-25, 23-25, 14-16)

 

Brindisi-San Vito: Di Viggiano 14, Della Rosa 11, Carbone 6, Basciano 27, Della Rocca (L), Romano 8, Labate 7, Amatori, Valente, n.e. Ciscutti, Melfi, Spinelli.

Allenatore Capozziello

Battute vincenti/errate: 1/5; Muri 5;

Ricezioni positive/perfette (%): 74/62; Attacco: 30%;

Errori: 16 ricezione, 19 attacco.

 

Grotte di Castellana Volley: Alfieri 5, Romano 13, Tanese 3, Tralli 10, Corallo 23, Zilio 19, Sibilia (L), Bruno 5, Costantini, Gassi, n.e. Moschettini, Valecce. Allenatore Ciliberti, assistente e scoutman Stellacci

Battute vincenti/errate: 4/8; Muri 12;

Ricezioni positive/perfette (%): 74/58; Attacco: 28%;

Errori: 7 ricezione, 15 attacco.


Corallo-Zilio

 

 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it