Villa Comunale - sventato principio di incendio

Alle ore 20:00 di questa sera un focolaio si è sprigionato tra i cespugli dei giardini recentemente dedicati ad Aldo Moro, la "villa di giù" di Castellana-Grotte.

Chiamati dai passanti - i quali si sono adoperati per domare l'incendio con i mezzi a loro disposizione, evitando il propagarsi delle fiamme - sono accorsi sul posto gli agenti della Polizia Municipale di Castellana-Grotte.

Non si conoscono con esattezza le cause del principio di incendio, ma si ipotizza l'azione dolosa, forse uno stupido scherzo per contrastare il tedio delle lunghe giornate di vacanza.
Uno scherzo che avrebbe potuto avere conseguenze pesanti per gli eventuali autori. Giova ricordare che, ai sensi dell'art. 11 della Legge 11 novembre 2000, n. 353, chiunque cagioni un incendio su boschi, selve o foreste ovvero su vivai forestali destinati al rimboschimento, propri o altrui, è punito con la reclusione da 4 a 10 anni. Se l’incendio è cagionato per colpa, la reclusione va da 1 a 5 anni. Le pene sono, inoltre, aumentate della metà se l’incendio induce un danno grave, esteso e persistente all’ambiente.

incendiovilla

incendiovilla2

incendiovilla22

incendiovilla3

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it