Materdominivolley.it vs Roma: un'altra partita in salita

materdominiTerza sconfitta consecutiva su tre gare di campionato per questa giovanissima squadra allestita per affrontare il campionato nazionale di volley maschile di serie A2, girone bianco. Avversario di turno la Ceramica Scarabeo Gcf Roma. E' finita 0-3 (20-25, 13-25, 23-25).

La squadra romana è stata superiore in tutti i fondamentali, mostrando maggiore compattezza nelle azioni di difesa e maggiore concretezza negli attacchi. In grande evidenza Padura Diaz, praticamente infermabile, top scorer della gara con ben 23 punti. La Materdomini ha giocato bene solo nel terzo set tenendo testa al più quotato avversario, conducendo per buona parte del parziale e cedendo solo negli ultimi decisivi punti. Nel primo set i gialloblù sono sempre stati all'inseguimento, mentre nel secondo sono stati praticamente assenti. 

Molto equilibrato e realistico il commento di fine gara di Maurizio Castellano: "Innanzitutto dobbiamo fare i complimenti alla squadra avversaria che ha giocato molto bene. Noi abbiamo fatto quello che abbiamo potuto alternando cose buone a cose meno buone. Siamo stati abbastanza assenti in difesa, ma non abbiamo reso per buona parte della gara. Noi lavoriamo e lavoriamo tanto e mi dispiace che non si veda ancora il lavoro che si fa in settimana. L'approccio che vedo negli allenamenti purtroppo non lo vedo ancora in partita. Questa è una squadra molto giovane che deve lavorare ancora di più. Questi ragazzi sono tutti dotati di grande talento, ma devono dimostrarlo e questo non è certo facile. La società punta a questa tipologia di squadra e quindi dobbiamo andare avanti lavorando e sperando che arrivino presto anche i risultati". 

Questa la chiave di lettura della gara del tecnico romano Alessandro Spanakis: "La Materdomini si presenta con una squadra che vuole far giocare i giovani e farli crescere e questo per loro è un punto di forza, ma può anche essere il loro punto debole. Le squadre con queste caratteristiche con due o tre break possono esaltarsi e mettere in difficoltà chiunque, ma altrettanto facilmente possono deprimersi se li subiscono. Noi stasera siamo riusciti a restare più lucidi quando stavamo subendo nel terzo set, mentre loro sul finire sono andati in affanno. Ma il campionato è lungo e si sta mostrando molto equilibrato. Ogni settimana si possono fare punti, ma giocando sotto tono si può perdere con qualsiasi squadra".

La squadra di Spanakis si è schierata con Padura Diaz (23 punti) opposto a Zoppellari (2), Pollok (4) e Franceschini (5) centrali, Tiozzo (7) e Snippe (14) in banda, Romiti libero. Nella squadra romana presente l'ex Fabio Losco.

Maurizio Castellano ha risposto con Marsili al palleggio e Patriarca (9) opposto, Gargiulo (4) e Pilotto (2) al centro, Fiore (8) e Lavia (13) schiacciatori, Battista libero. Nel corso della gara sono entrati Manginelli, Di Carlo, Garofolo (1) e Chadtchyn. Non entrati Primavera e Saibene.

Adesso bisogna rimboccarsi le maniche, non deprimersi ed affrontare con il piglio del terzo set di questa sera la prossima gara di mercoledì a Reggio Emilia e la successiva in casa domenica prossima con il Catania ancora alle 19:30.


vsRoma 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it