Salvo gatto gettato tra i rifiuti

Un gesto non attribuibile a un essere umano degno di questo nome, quello che oggi ha rischiato di provocare la morte per asfissia di un gatto.

sanpioIgnoti, infatti, l'hanno gettato, ben serrato in un sacco di tela, in un cassonetto per la raccolta degli abiti smessi in via San Pio. Allertati dai passanti che riferivano di lamenti disperati provenienti dal contenitore metallico, sono intervenuti in loco gli agenti della Polizia Muncipale di Castellana-Grotte.

Si deve, però, a Giovanni Scaroni e Francesco Meuli, addetti della Multiservizi spa, la partecipata comunale che si occupa della raccolta dell'RSU cittadino, la liberazione della povera bestia. A causa della mancata presenza, in loco, dell'azienda che si occupa del ritiro dei tessili usati, i due hanno dovuto rompere il contenitore per recuperare il prigioniero. Sotto choc il malcapitato, tanto da non essere in grado di fuggire a liberazione avvenuta.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it