Fanove 2018 - Dalla conferenza stampa in Regione

Come previsto, presso l'Ufficio di Presidenza della Regione Puglia, questa mattina si è tenuta la conferenza stampa dedicata alla prossima edizione delle Fanove, la splendente manifestazione di riconoscenza del popolo castellanese nei confronti della Patrona Liberatrice dalla peste del 1691.

A presentare la CCCXXVII edizione delle Fanove, il sindaco di Castellana-Grotte Francesco de Ruvo, l'assessore alla cultura Giovanni Sansonetti, il presidente del Comitato Feste Patronali di Castellana-Grotte Michele Guglielmi. A fare gli onori di casa, l'assessore regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone e Aldo Patruno, direttore del dipartimento turismo ed economia della cultura e valorizzazione del territorio.

Alla presenza della stampa locale e regionale, dei consiglieri e funzionari comunali, dei rappresentanti delle istituzioni culturali e politiche, è stato posto l'accento sulla rilevanza della manifestazione, in particolare l'edizione 2018, che viene a cadere nell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Assieme, infatti, agli aspetti devozionali, all'origine dei festeggiamenti, nei secoli la manifestazione è divenuta emblema di una cospicua eredità immateriale, quella rappresentata dalla cultura e dall'identità di una cittadina che, oltre alle sue Grotte, ha tanto da offrire.

Per l'assessore Capone, infatti, "è importantissimo puntare sulla bellezza di questi eventi organizzati in periodi di allungamento della stagione turistica e noi volentieri li sosteniamo, perché rappresentano l'identità stessa del progetto Puglia 365 e della strategia culturale che stiamo cercando di coltivare. Per anni il turismo in Puglia si è svolto solo nel periodo luglio agosto. Noi invece abbiamo cercato di allungare la stagione turistica e possiamo affermare che oggi i risultati parlano chiaro. Il dinamismo territoriale delle singole comunità contribuisce a spostare l'attenzione turistica anche al resto dell'anno. Occorre che si parli di questa Puglia, che è cultura e non turismo speculativo, cultura di comunità e accoglienza del turista. Questo è turismo esperenziale, far vivere al turista la tradizione sin dal 1691 e coinvolgerlo con la sua storia, la sua cultura".
"Questo è un evento importante che coinvolge l'intera comunità, ed è fortemente identitario" – ha ribadito il direttore del Patruno – "un evento che si inserisce perfettamente nella nostra strategia politica Puglia 365.  E tra l'altro si inserisce nel dibattito che si sta svolgendo in consiglio regionale per elaborare una normativa regionale a tutela dei folclori, dei fuochi e dell'acqua. In attesa che questi processi evolvano, noi sosteniamo e accompagniamo i processi di questo tipo sempre secondo un'idea di sistema a rete. E Castellana è inserita in una logica più complessiva di sistema".

Per ogni informazione sull'edizione annuale: www.comitatofestepatronali.it - www.facebook.com/ComitatoFestePatronali/ - www.facebook.com/Fanove-di-Castellana-Grotte-304940126363313/ - twitter.com/Comfestepatrona


conffanoreg2conffanoreg4

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it