Grotte di Castellana Volley - l'U13 è campione regionale

grottevolley

Campioni Regionali Under 13: un eclatante risultato proprio nel finale di stagione a suggello di un'annata agonistica da incorniciare per la Grotte di Castellana Volley, società iscritta al campionato nazionale di serie B2 di volley femminile e dotata di un floridissimo settore giovanile.

Due i momenti apicali nell'annata agonistica appena conclusa: per la B2 le quattro magistrali gare (tra la diciassettesima e la ventesima) con il raggiungimento del risolutivo distacco di nove punti dalla zona retrocessione; nelle giovanili il finale pirotecnico con un titolo regionale, quattro finali regionali, due titoli territoriali, una promozione in serie D.

 

Ripercorriamo i momenti salienti della stagione.

In B2, la partenza ad handicap per una lunga serie di concomitanti infortuni ad inizio stagione, condiziona tutto il girone di andata. La squadra stenta ad assimilare gli schemi e disputa una mediocre prima parte di campionato a cavallo tra zona salvezza e zona retrocessione con un solo acuto, la vittoria casalinga con Modica, poi promossa in B1. La prestigiosa e meritata vittoria però non sblocca la squadra che anzi inciampa nella peggiore prestazione di stagione a Bari e poi in altre tre sconfitte, due casalinghe, che valgono la terzultima posizione in classifica in piena zona retrocessione ed il morale sotto i tacchi.

Ma, come ebbe occasione di commentare all'epoca mister Ciliberti, il vero valore della squadra si sarebbe visto nel girone di ritorno, con tutti gli infortuni recuperati e gli schemi assimilati.

Ed infatti, con la splendida vittoria contro il Messina a Locorotondo si chiude il girone di andata uscendo dalla zona retrocessione per non rientrarci più. Poi, come detto, il momento apicale con la memorabile vittoria interna con l'allora capoclassifica Palmi, quindi con un rocambolesco, ma utilissimo, tie-break perso a Modica, l'autoritaria vittoria con il Bari che ristabilisce le gerarchie e la spumeggiante vittoria a Catania, in casa della Kondor. Quattro bellissime gare che valgono nove punti di distacco in classifica dalla quartultima posizione, tenuta poi agevolmente a debita distanza nelle rimanenti gare. Salvezza raggiunta con un ulteriore acuto a Siracusa a tre turni dalla fine del campionato.

 

Per il settore giovanile solo dati positivi che possiamo desumere dalla cronaca recente.

Tutte le fasi eliminatorie sono state superate di slancio, molto spesso con percorsi netti e tutte le squadre, caso unico in Puglia, che raggiungono le finali regionali in un crescendo entusiasmante, conquistando, strada facendo, due titoli territoriali Bari-Foggia con l'under 16 e l'under 13. Ottimi risultati quindi nelle fasi finali regionali con il quarto posto dell'under 18, il terzo dell'under 16, il secondo dell'under 14 e, dulcis in fundo, il primo posto conquistato dall'under 13. Prestigiosissima anche la promozione in "D" conquistata dalla Prima Divisione Giovani.

Risultati di primissimo piano ancor più avvalorati dalla presenza in tutte le competizioni di avversarie costituite da consorzi ed aggregazioni di più società.

 

Questa è la direzione giusta, anche se difficilissima da percorrere e mantenere.

 

Squadrautorita

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it