PPIT castellanese: dal 15 giugno la riconversione

Dal prossimo 15 giugno, cesseranno la loro attività assistenziale i PPIT dei Comuni di Gioia del Colle, Santeramo in Colle, Casamassima, Noci, Locorotondo, Ruvo di Puglia, Grumo Appula, Conversano e, il nostro, quello che a Castellana-Grotte ha sede presso la Casa della Salute e non supera i duemila accessi annui, al di sotto, dunque, della soglia dei seimila prevista.

In gergo tecnico, la postazione India (infermiere a bordo) verrà riconvertita in postazione Mike h24 (medico a bordo). L'ha comunicato alla data odierna Antonio Dibello, direttore del SET 118 in una missiva indirizzata ai medici referenti ASL BA e ai PPIT di Comuni interessati.
Sarebbe a dire che, da centri attivi 12 o 24 ore, con competenze e strumentazioni atte a stabilizzare le emergenze sino all'eventuale trasporto del paziente al pronto soccorso, i PPIT diverranno postazioni del 118 con auto medicalizzate gestite quale articolazione del servizio 118. Val la pena sottolineare che il medico convenzionato a bordo del mezzo potrà operare esclusivamente nei casi di intervento del 118. Il provvedimento, normato dalla delibera di Giunta Regionale del 10 aprile scorso, è elemento del piano di riordino ospedaliero regionale.
Da evidenziarsi, pure, che è stato disposto il mantenimento dei PPIT ricadenti in località ad alta densità turistica fino al 30 settembre quali Alberobello, Giovinazzo, Mola di Bari e Polignano a Mare. La postazione di Rutigliano, invece, non verrà riconvertita in quanto è in corso di attribuzione la gestione alle associazioni di volontariato.
Auspichiamo che, come promesso nel corso del confronto tra il presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano e i sindaci di Puglia svoltosi a maggio nel padiglione della Regione Puglia della Fiera del Levante, nel periodo di maggior afflusso turistico il nostro PPIT venga dotato anche di ulteriore équipe operante con automedica.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it