Guardia Costiera: Sequestri e multe a Castellana-Grotte

A seguito di controlli effettuati in cinque pescherie cittadine, la Guardia Costiera ha rilevato prodotti ittici privi di tracciabilità e irregolarità nella conservazione.

Dall'esito delle verifiche, pesante il bilancio per alcuni esercizi cittadini: sequestrati tre kg di cefali e sanzioni per più di cinquemila euro.
Nel dettaglio, i militari hanno rivelato, da un lato, la carenza di documentazione atta a certificare la provenienza del pescato, dall'altro la mancata o incompleta registrazione delle temperature dei dispositivi refrigeratori in uso, in violazione delle vigenti norme igienico-sanitarie. Stante il caldo stagionale, infatti, è di estrema importanza non interrompere la catena del freddo, affinché venga assicurata la perfetta conservazione del prodotto e tutelata la salute dei consumatori.  senza tracciabilità e irregolarità nella conservazione: sequestri e multe in pescherie a CastellanaSi annunciano controlli nelle altre cittadine delle provincia.

 

03 PLA1106

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, il sito ViviCastellanaGrotte contiene cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla cookie policy di ViviCastellanaGrotte.it