AdSense sopra

Gara 3 dominata, Castellana Grotte di nuovo in vantaggio nella serie

10/05/2012 - Gara 3 dominata, Castellana Grotte di nuovo in vantaggio nella serie
Prestazione da incorniciare per i pugliesi che bloccano sin dall'inizio ogni velleità segratese. Domenica prossima gli uomini di Di Pinto si giocano il primo match ball.
Si riporta in vantaggio la Bcc Nep in questa semifinale playoff costringendo alla resa un Segrate quasi mai in partita e che ora dovrà assolutamente vincere in casa domenica prossima per allungare la serie Gli uomini di Di Pinto sono sembrati molto carichi mentalmente ed è stata proprio questa la chiave del match insieme ad un super Cazzaniga ed a tutto l'attacco pugliese che ha chiuso al 58% contro il 37% degli ospiti.
LE FORMAZIONI
Stesso sei+uno per i locali della scorsa trasferta in Lombardia con Cazzaniga opposto a Falaschi, Salgado e Giosa centri, Rodriguez e Maric bande, Cicola libero. Eccheli invece sfrutta dall'inizio il rientro di Spairani in coppia con Alletti al centro, Baranek e Botto in quatto, Fabroni in diagonale con Van Den Dries con pesaresi settimo uomo.
LA PARTITA
Agli ordini degli ottimi Puletti e Piersanti, si comincia con due errori in attacco pugliese ed il cambio palla di Segrate , 2-5, arriva Rodriguez in battuta e la Mater riprende gli avversari; prima Salgado e poi Maric con in mezzo il muro di Cazzaniga brekkano il set, 7-6 e soprattutto carica a pallettoni i gialloblu che cominciano a giocare senza timore frenando col muro ed in difesa gli attacchi avversari. Cazzaniga firma il 16-12 seguito dall'ulteriore turno positivo in battuta di Rodriguez con cui la Mater allunga 22-15. Di contro la battuta di Segrate non incide e soprattutto l'attacco stenta parecchio costretta spesso a forzare i colpi; é il contrattacco dello spagnolo su alzata dietro di Cicola a regalare il meritato vantaggio ai gialloblù, 25-18.
Secondo parziale caratterizzato da diversi errori da una parte e dall'altra; a cavallo della prima parte ben cinque errori consecutivi in battuta conducono al 9-8; Van Den Dries è l'unico a reagire in attacco ma il servizio micidiale di Cazzaniga fa di nuovo la differenza, 18-14, anche per l'errore di Botto. Un paio di regali ed un ace trovato da Baranek fanno temere al caldo pubblico castellanese la rimonta, 22-21, ma il cambio palla di Salgado e del solito Cazzaniga risolve il tutto, 25-23.
Lo stesso ex opposto di Crema riapre le ostilità nel terzo set, 2-0, poi sul punto del 3-1, Maric chiede il cambio per un risentimento al ginocchio sinistro. Al suo posto Castellano che, entarto a freddo diventa oggetto della battuta di Fabroni, 3-3, Il servizio lombardo sembra prendere vigore per la prima volta in partita con il vincente di Van Den Dries, 6-7, ma troppo determinata a portare a casa il risultato appare la New Mater che risponde con la pipe di Rodriguez, 9-8; uno straordinario flash a muro dello stesso spagnolo su Botto, 13-10, inidirizza la partita verso gli stessi binari dei precedenti set. La sospensione chiesta da Eccheli serve a poco perchè il muro gialloblù fa la voce grossa. Sono tre consecutvi di Castellano, Cazzaniga e Giosa a far esplodere la gioia del del Pala Grotte, 21-13, e segna la fine di gara 3, sottoscritta dal bel blockout di Castellano per l'inequivocabile 25-15.
Si torna dunque in Lombardia per gara 4 domenica prossima e la Bcc Nep è pronta a giocarsi il suo primo match ball con lo status mentale completamente ribaltato rispetto a seconda partita di semifinale.
BCC-NEP CASTELLANA GROTTE - CRAZY DIAMOND SEGRATE 3-0 (25-18, 25-23, 25-15)
BCC-NEP CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 17, Ricciardello, Falaschi, Castellano 4, Rodriguez 12, Salgado 6, Maric 8, Giosa 3, Tavares, Cicola (L). Non entrati Elia, Agrusti, Torre. All. Di Pinto.
CRAZY DIAMOND SEGRATE: Fabroni 1, Van Den Dries 12, Pesaresi (L), Alletti 5, Pinelli, Botto 6, Russo, Baranek 4, Spairani 6, Canzanella. Non entrati Radunovic, Braga, Caprotti. All. Eccheli.
ARBITRI: Puletti, Piersanti. NOTE - Spettatori 1300, incasso 10000, durata set: 25', 27', 21'; tot: 73'.

Cerca

Ultimissime

26 Gennaio 2023